Come si prepara la tavola?

by Sferoblasto on April 11, 2012

Per apparecchiare la tavola in modo semplice e piacevole partiamo da un’ idea o un tema ispiratore.

E’ primavera? Scegliamo allora una tovaglia colorata ma non troppo ricca di disegni. Una tessuto bianco con bordo giallo e tovaglioli coordinati potrebbero essere l’ideale.
Il piatto forte del pasto è un piatto a base di pesce? Sulla tavola bianca potremmo aggiungere tovaglioli e caraffe blu o segnaposto a forma di pesciolini.

Il centrotavola è lo strumento migliore per caratterizzare e abbellire la tavola. Fiori, frutta, semi e rametti di piante aromatiche disposte scenograficamente e in modo di non intralciare la visuale degli invitati, sono la soluzione migliore.

La semplicità è sempre buona consigliera anche in fatto di piatti. La soluzione del bianco integrale o del bordo colorato è sempre elegante. Scegliamo piatti capienti e non troppo spigolosi (i piatti quadrati o rettangolari sono scenografici e sembrano più moderni ma non sempre si rivelano comodi).
La regola d’oro è “non essere sovrabbondanti” !

Ogni commensale deve avere lo spazio necessario per guardare negli occhi gli altri invitati e per stare seduto senza impicci.
Con l’aiuto di un carrello o di un altro piano d’appoggio potremo tenere più sgombera la tavola!
Poniamo quindi sulla tovaglia un piatto da antipasto, un piatto da primo, un piatto fondo, un bicchiere per l’acqua e uno per il vino (più piccolo dell’altro e posto a destra di quello per l’acqua), forchette a sinistra, cucchiai e coltelli a destra. Le forchette e i coltelli da pesce sempre più esterni rispetto a quelli da carne, il cucchiaio da minestra a destra, in posizione ancora più esterna rispetto al coltello da pesce.

I piatti dovranno essere equidistanti tra loro e le lame dei coltelli rivolte verso il piatto. Le posate da dessert si dispongono orizzontalmente davanti al piatto (la forchetta con il manico volto verso sinistra e il cucchiaio verso destra), i bicchieri vanno posti leggermente a destra del tovagliolo .
Il pane va raccolto in piatti o cestini portapane.

Leave a Comment

Next post: